UN NUOVO SPAZIO COMUNITARIO PER GLI ABITANTI DI ACCUMOLI

Uno spazio  dove ritrovarsi insieme per una partita a carte o leggere il giornale commentando insieme le notizie, una piccola biblioteca di libero scambio dove prendere o lasciare libri di ogni genere, una sala per vedere insieme un programma in televisione di cui discutere.

Si chiama “Ri-KREA” il nuovo spazio di aggregazione inaugurato oggi ad Accumoli da INTERSOS e Psy+ nell’ambito del progetto “Ricostruiamo le persone”, che le due associazione stanno implementando da un anno con il sostegno e la collaborazione di Mediafriends.

Lo spazio è un container concesso gratuitamente dalla ditta KREA Costruzioni, che in questi mesi ha contribuito a realizzare nel paese di Accumoli le opere di urbanizzazione primaria, in particolare i movimenti terra, le opere di fondazione, la raccolta di acque nere, grigie, e bianche nonché le reti di adduzione gas, acqua, energia elettrica e telefonica, oltre alla realizzazione della nuova viabilità carrabile e pedonale e la sistemazione a verde.

Il container, utilizzato come ufficio tecnico per la direzione dei lavori, una volta chiuso il cantiere è stato lasciato dalla ditta KREA nella disponibilità di INTERSOS e Psy+ per farlo vivere come spazio di aggregazione e ritrovo degli abitanti di Accumoli.

“L’apertura di questo spazio è un altro piccolo tassello verso la rigenerazione della comunità accumolese – afferma lo psicologo Giuseppe Tolve di Psy+, responsabile del settore di Empowerment di comunità – e la ricostruzione del tessuto sociale passa necessariamente attraverso momenti e passatempi comuni che riconducano ad uno spaccato di vita quotidiana ordinaria precedente al sisma”.

“Questo gesto è l’ennesima dimostrazione della grande sensibilità che pervade tutto lo staff di Krea Costruzioni, che oltre a svolgere il proprio lavoro con professionalità – dice Cristiano Bumbaca, project manager di INTERSOS – ha sempre dimostrato un’empatia con la popolazione accumolese e con tutto il nostro Team di progetto, che a quella stessa popolazione offriva un supporto psicologico”.

Non appena siamo arrivati ad Accumoli, in seguito al rientro della popolazione con la consegna delle prime SAE, la ditta KREA ha subito preso a cuore il progetto “Ricostruiamo le persone” e, saputo delle difficoltà ad ottenere uno spazio per lavorare, ha messo a disposizione il giorno stesso uno dei loro container al Campo sportivo di Accumoli, da usare sia come ufficio provvisorio che come magazzino per le nostre attrezzature

Subito dopo, durante l’allestimento del Campo Estivo per i ragazzi di Accumoli, e, in seguito, per l’organizzazione delle serate comunitarie della “Festa del Ritorno”, ha supportato il progetto con materiali e attrezzature per la realizzazione di piccole strutture, mettendo a disposizione anche un caposquadra con relativi operai e mezzi necessari per il trasporto del materiale pesante, realizzando insieme agli operatori di INTERSOS e Psy+ in un pomeriggio la costruzione del palco e della consolle per gli spettacoli musicali organizzati nelle quattro serate di festa.

Un supporto costante che è proseguito anche nei mesi successivi.
“La concessione di questo container da parte di KREA è solo l’ultimo di una serie di gesti concreti che dimostrano come si possa fare il proprio lavoro con professionalità e competenza e, allo stesso, con umanità e sensibilità – sottolinea Cristiano Bumbaca – per questo tutto lo staff di  INTERSOS e Psy+ vuole ringraziare pubblicamente la ditta KREA Costruzione oltre che per quello che ha fatto, per il modo in cui lo ha fatto. Ricorderò sempre il dispiacere di molti amici di Accumoli il giorno in cui la KREA ha terminato i lavori: può sembrare una contraddizione in una comunità che ha subito un terremoto, ma in questa immagine è racchiuso il senso di un lavoro fatto con il cuore oltre che con testa e braccia”.

Mariangela
Mariangela

ULTIME NOTIZIE