La nostra storia

Somalia
Somalia

INTERSOS lancia il suo primo progetto in Somalia dove, poco dopo, rileva l’ospedale regionale di Jowhar, unico centro medico di tutta la regione del Medio Scebeli.

Bosnia e Mozambico
Bosnia e Mozambico

INTERSOS interviene nella Bosnia centrale e settentrionale, rispondendo ai bisogni della popolazione colpita dalla guerra. Avvia le operazioni anche in Mozambico, per facilitare il ritorno dei rifugiati dal Malawi.

Burundi e Ruanda
Burundi e Ruanda

INTERSOS apre la missione in Burundi, per aiutare i rifugiati ruandesi, e in Ruanda, a supporto del Sistema Sanitario Nazionale e per facilitare il rimpatrio dei rifugiati dallo Zaire (oggi Repubblica Democratica del Congo).

Cecenia e Inguscezia
Cecenia e Inguscezia

INTERSOS interviene per dare aiuto ai rifugiati ceceni che fuggono nella Repubblica di Inguscezia, fornendo, assemblando e attrezzando case prefabbricate. In Cecenia, a Grozny, INTERSOS sostiene il “Railway Hospital”.

Mine Action Unit
Mine Action Unit

Viene creata la Mine Action Unit, prima in Bosnia, poi in Angola, Afghanistan e Iraq, per le attività umanitarie di sminamento.

Albania
Albania

INTERSOS inizia il suo intervento in Albania, con distribuzioni di cibo e beni di prima necessità, riabilitazione ed equipaggiamento di ospedali e centri sanitari, riabilitazione di scuole, strade rurali e edifici pubblici.

Angola
Angola

L’intervento di INTERSOS in Angola inizia con progetti di sicurezza alimentare, distribuzioni di kit igienici e beni di prima necessità, programmi per il ritorno degli sfollati e attività di sminamento.

Nicaragua
Nicaragua

A seguito delle devastazioni causate dall’uragano Mitch, INTERSOS interviene nella zona di Chinandega con programmi di sicurezza alimentare e di sostegno alla ricostruzione.

Eritrea
Eritrea

INTERSOS apre la missione in Eritrea per rispondere all’emergenza siccità.

Afghanistan
Afghanistan

INTERSOS avvia la missione in Afghanistan per assistere la popolazione con programmi di sicurezza alimentare, accesso all’acqua e trattamento della malnutrizione.

Kosovo
Kosovo

In Kosovo, INTERSOS sostiene un programma di restauro e ricostruzione di tre moschee e la conservazione degli affreschi in alcune chiese ortodosse.

Iraq
Iraq

INTERSOS inizia il suo intervento in Iraq con progetti di assistenza al rimpatrio dei rifugiati iracheni dall’Iran e dall’Arabia Saudita, la riabilitazione di strutture mediche a Baghdad, progetti di sminamento e protection monitoring.

Sudan e Ciad
Sudan e Ciad

INTERSOS apre le sue missioni in Sudan e Ciad per sostenere la popolazione in fuga dal Darfur.

Sri Lanka
Sri Lanka

INTERSOS risponde ai catastrofici terremoto e tsunami del dicembre 2004 con un progetto di ricostruzione a Mutur (NordEstdel Paese).

Sud Sudan e Libano
Sud Sudan e Libano

INTERSOS apre la sua prima base in Sud Sudan a Bor, per garantire assistenza e protezione, e in Libano, per aiutare la popolazione nelle zone meridionali durante e dopo il conflitto con Israele.

Pakistan
Pakistan

INTERSOS completa il progetto di sostegno ai rifugiati afgani in Pakistan e alle comunità ospitanti con la distribuzione di cibo e la riabilitazione delle infrastrutture idriche e sociali.

Yemen
Yemen

Iniziano le operazioni nello Yemen per assistere i rifugiati dal Corno d’Africa e per aiutare le vittime del traffico di esseri umani.

Mauritania e Repubblica Democratica del Congo
Mauritania e Repubblica Democratica del Congo

INTERSOS apre la missione in Mauritania, a Boghé, per sostenere il rimpatrio dei mauritani fuggiti alla fine degli anni ‘80. Inizia anche l’intervento in Repubblica Democratica del Congo.

Haiti
Haiti

INTERSOS inizia l’intervento di emergenza per rispondere ai bisogni delle vittime del violento terremoto di Haiti che ha distrutto la capitale Portau-Prince.

Italia
Italia

INTERSOS avvia il primo intervento in Italia con l’apertura del Centro A28 a Roma, un centro notturno per minori stranieri non accompagnati in transito verso il Nord Europa.

Giordania
Giordania

INTERSOS apre una nuova missione in Giordania per garantire assistenza umanitaria ai rifugiati siriani nel Paese.

Medio Oriente e Filippine
Medio Oriente e Filippine

INTERSOS intensifica la risposta al conflitto siriano in Medio Oriente sostenendo i rifugiati siriani e i libanesi vulnerabili. Interviene nelle Filippine dopo il tifone Haiyan.

Repubblica Centraficana
Repubblica Centraficana

INTERSOS interviene per la prima volta nel Paese, per assistere la popolazione colpita dalla violenza causata dal conflitto interno.

Nepal e Rotta balcanica
Nepal e Rotta balcanica

INTERSOS interviene in Nepal, a Kathmandu, in seguito al terremoto. Nello stesso anno inizia a lavorare, con équipe itineranti, sulla rotta balcanica per assistere i rifugiati in transito verso il Nord Europa.

Grecia e Nigeria
Grecia e Nigeria

INTERSOS inizia il suo intervento in Grecia, con équipe itineranti nei campi di accoglienza istituiti tra Salonicco e il confine della Macedonia del Nord, e inizia le operazioni anche in Nigeria, nello stato del Borno, per garantire ripari di emergenza e sicurezza alimentare alle famiglie sfollate.

Italia
Italia

Nasce a Roma il centro INTERSOS24, per offrire protezione a donne e minori migranti vulnerabili, insieme a un ambulatorio medico e attività sociali per la popolazione italiana e straniera residente.

Libia
Libia

INTERSOS inizia il suo intervento in Libia con progetti di protezione dell’infanzia. Il centro di INTERSOS a Tripoli si trova nel quartiere Suqal-Juma, una zona ad alta concentrazione di persone migranti.

Siria e Niger
Siria e Niger

Apre la missione in Siria per assistere la popolazione colpita dalla guerra civile. Inizia l’intervento in Niger, nel campo della protezione dell’infanzia e dell’educazione in emergenza per rifugiati e richiedenti asilo.

COVID-19
COVID-19

Con lo scoppio della pandemia di Covid-19, INTERSOS riadatta le sue attività progettuali in tutte le missioni e avvia programmi di risposta sanitaria di emergenza nei Paesi di intervento.

COVAX
COVAX

INTERSOS avvia il suo sostegno all’iniziativa COVAX per l’equa distribuzione dei vaccini anti Covid-19 nel mondo.

Ucraina
Ucraina

INTERSOS si è subito mobilitata per rispondere alle conseguenze del conflitto in Ucraina, dapprima al confine, poi con operatori e operatrici in Polonia, Moldavia e nella stessa Ucraina, per garantire assistenza medica, protezione e sostegno psicosociale.