Rivafest: 6, 7 e 8 luglio INTERSOS partner del festival di Trevignano | INTERSOS

Un weekend tra arte, musica, enogastronomia e cultura

6 – 7 – 8 luglio prossimi sarà il Comune di Trevignano Romano, sulle rive del Lago di Bracciano, ad ospitare RivaFest, il grande festival delle arti, dell’enogastronomia e della musica alla sua terza edizione.

Nato nel 2016 con l’intento di diventare un palcoscenico per realtà artistiche di varia natura, il festival è stato concepito con l’obiettivo di valorizzare il territorio sul piano culturale, turistico, naturalistico attraverso la promozione di realtà ed attività locali.

Dalla musica all’enogastronomia, dalla pittura al teatro, Rivafest è un’occasione di ritrovo annuale per gli appassionati di musica e delle arti grazie alla sinergia e alla collaborazione tra associazioni e diverse realtà creative presenti sul territorio.

Le prime tre edizioni si sono svolte all’interno di location suggestive e caratteristiche situate nei dintorni del lago collaborando con RomaTreRadio (radio istituzionale dell’università Roma Tre), Radio 4Job e diversi artisti emergenti come Kubyz, Galeffi, Lo Zoo di Berlino, Folcast, La Sindrome di Kessler, I Dei degli Olimpo, Presidenti a tempo perso e Noise From Nowhere.

Promotore dell’edizione 2018 è la cooperativa giovanile di servizi per la comunicazione Oblò Communication, che con impegno ed entusiasmo si interessa anche di promozione culturale e territoriale.

Per l’occasione Trevignano Romano sarà diviso in tre aree che, nel corso del weekend, saranno animate da eventi diversi (concerti live, artisti di strada, street food, esposizioni). L’intero evento si svolgerà nel massimo rispetto dell’ambiente grazie anche ad una serie di iniziative che hanno come obiettivo quello di risaltare l’unicità di uno dei principali bacini lacustri del Lazio.

“L’obiettivo è quello di rivalorizzare il Lago di Bracciano che, nell’ultimo anno, ha dovuto affrontare importanti problemi di siccità registrando un minimo storico, con tutte le problematiche legate al turismo che ne sono conseguite. Ci auguriamo che questo evento richiami il giusto interesse mediatico che possa aiutarci a far conoscere il Rivafest, e quindi il nostro lago, in tutta Italia” – ha dichiarato Andrea Bui, ideatore dell’evento.
Quest’anno il Rivafest vanterà inoltre della partnership con Radio Sonica (25k ascoltatori al giorno: www.radiosonica.it ed il magazine romano sulla musica emergente ExitWell (20k copie distribuite in locali come il Monk, Largo Venue, Sparwasser, etc.: www-exitwell.it. Per l’intera durata della manifestazione è prevista attività di Street Food grazie alla partnership con Tastreet (collaboratrice di Eataly ed Eterna www.tastreet.it.

INTERSOS, organizzazione italiana in prima linea nelle emergenze umanitarie, soccorre e aiuta persone vittime di guerra, violenze e disastri naturali, con una particolare attenzione ai più vulnerabili. Per l’edizione 2018 del Rivafest, INTERSOS è l’organizzazione partner dell’evento. Durante la tre giorni a Trevignano attivisti e membri dello staff saranno presenti per proporre una lotteria solidale di raccolta fondi dedicata a INTERSOS24, il centro di cure primarie e di accoglienza per minori stranieri non accompagnati con sede a Roma.

Synergic Dreams, fondazione di donne, uomini e bambini liberi per un modo libero, si propone come risposta alle sfide di un mondo in rapido cambiamento, piegato da una diffusa crisi economica, sociale e umana. In occasione dei festeggiamenti dell’anniversario dell’indipendenza della Repubblica di Capo Verde, RivaFest Trevignano Romano ospiterà una kermesse culturale ove avremmo l’opportunità di raccontare quattro pilastri fondamentali per la storia italiana e capoverdiana: arte, gastronomia, famiglia e natura, convinti che sia promotore del cambiamento e della crescita umana.

WADADA, associazione culturale promotrice di West African Drum and Dance Arts, organizzerà il TrevignAfro all’interno di RivaFest. Saranno proposte una serie di concerti ed iniziative di musiche e danze tradizionali dell’Africa Occidentale, atte a favorire l’integrazione e lo scambio tra la cultura africana e quella italiana, confluendo nella musica popolare del Centro-Sud Italia.

 

Stefania
Stefania

ULTIME NOTIZIE