intersos-aderisce-al-misconduct-disclosure-scheme

Il Misconduct Disclosure Scheme è un protocollo di intesa tra diverse organizzazioni, promosso dalla Steering Committee for Humanitarian Response, per favorire la condivisioni di informazioni utili a prevenire sul nascere la diffusione di comportamenti scorretti relativi ad abusi, sfruttamento e molestie nel settore umanitario.
The Inter-Agency Scheme for the Disclosure of Safeguarding-related Misconduct in Recruitment Processes within the Humanitarian and Development Sector – questo il nome completo del protocollo – nasce, infatti, per permettere ad organizzazioni umanitarie, di sviluppo e della società civile di condividere, durante la fase di selezione del personale, informazioni su soggetti che siano stati riconosciuti colpevoli di cattiva condotta nel corso di precedenti incarichi.
Insieme ad INTERSOS aderiscono a questo protocollo rilevanti organizzazioni internazionali, come Caritas, Oxfam, Save the Children International e Croce Rossa Internazionale.

L’auspicio delle organizzazioni aderenti è che il protocollo possa gettare le basi per sviluppare ulteriori strategie.
Intersos continua ad investire risorse umane e finanziarie nella prevenzione del rischio di abuso, sfruttamento e molestie sessuali in tutti i paesi in cui opera.” – ha dichiarato Paolo Tartaglia, Auditor Interno di INTERSOS – “L’adesione al protocollo di intesa con le più grandi organizzazioni internazionali per condividere informazioni su soggetti che siano stati riconosciuti colpevoli di cattiva condotta, costituisce un ulteriore passo verso la trasparenza e la correttezza nei confronti dei beneficiari a cui forniamo assistenza.”
Fondata nel 1972, SCHR unisce nove delle più grandi organizzazioni umanitarie, al fine di condividere analisi e sapere e promuovere un maggiore impatto delle azioni del settore umanitario.

Stefania Donaera
Stefania Donaera
Press Officer, INTERSOS

ULTIME NOTIZIE

ISCRIVITI