Integrazione è partecipazione: insieme a UNHCR per una società più inclusiva | INTERSOS

C’è chi promuove la realizzazione di attività educative non formali, chi mette in contatto migranti e cittadini italiani in maniera amicale, costruendo una rete di appoggio per accompagnare i migranti attraverso le difficoltà che incontrano quotidianamente. C’è chi realizza materiali di restituzione delle storie dei migranti da diffondere in Italia e nei paesi di origine, utilizzando il racconto di sé come strumento di affermazione della dignità individuale e come veicolo di reciproca conoscenza, lavorando con studenti e insegnanti per superare i pregiudizi.
Sono alcune delle associazioni di rifugiati nate sul territorio che favoriscono le opportunità d’integrazione di rifugiati e richiedenti asilo grazie a “PartecipAzione – Azioni di protezione e partecipazione“, il programma di capacity building ed empowerment realizzato da INTERSOS in partenariato con UNHCR e con il supporto di Human Foundation.

Di fronte alla tendenza a strumentalizzare il dibattito sull’immigrazione, che alimenta spesso un sentimento di insofferenza da parte dell’opinione pubblica questa iniziativa vuole superare l’approccio emergenziale favorendo una condivisione di valori e rafforzando le competenze di associazioni di rifugiati presenti in Italia, per sostenerne le attività e la crescita, con l’obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei rifugiati alla vita sociale, economica e culturale in Italia.

Sviluppato in 5 regioni, Sicilia, Calabria, Lazio, Emilia-Romagna e Piemonte, attraverso un percorso che è iniziato ad luglio e terminerà a fine 2018, PartecipAzione è un progetto che ha previsto un bando pubblico che ha portato al finanziamento di 10 progettualità oltre ad un percorso di rafforzamento delle capacità delle associazioni nei territori del quale stanno beneficiando più di venti associazioni. Il programma interviene sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione fornendo un sostegno importante, non solo per lo sviluppo ma anche per la messa in rete delle organizzazioni locali con la possibilità di raccogliere, mettere a disposizione contenuti e metodologie con un approccio che in futuro possa essere replicato in altre aree e regioni d’Italia.

Il prossimo appuntamento sarà un evento di due giorni aperto al pubblico, il 19 e 20 dicembre, presso la sede di INTERSOS, in via Aniene 26/a a Roma:
Mercoledì 19 è prevista una giornata di formazione sulla comunicazione e sul potenziamento della veicolazione dei messaggi sull’integrazione
Giovedì 20 i rappresentanti delle organizzazioni partecipanti e di quelle vincitrici del Bando potranno scambiare pratiche, stabilire collaborazioni e consolidare reti e presentare i propri progetti a rappresentati delle istituzioni e della società civile.

Stefania Donaera
Stefania Donaera
Press Officer, INTERSOS

ULTIME NOTIZIE