Beirut, assistenza legale per le persone colpite dall'esplosione

Grazie ai fondi dell’Unione Europea, abbiamo assicurato tutela legale a più di 125 persone colpite dall’esplosione del 4 agosto 2020 nel porto di Beirut, Libano

 

 

Nella città di Beirut, colpita il 4 agosto 2020 da una violenta esplosione che ha distrutto il porto e gran parte della città, grazie ai fondi dell’Unione Europea, INTERSOS fornisce assistenza legale alle famiglie colpite. Il progetto consiste nel fornire servizi come registrazione nel Paese e/o certificati di nascita, matrimonio o morte, ma anche recupero di documenti d’identità smarriti e consulenza su questioni legali. 

 

Tra le persone assistite, nel marzo 2021, lo staff legale di INTERSOS ha aiutato anche un ragazzo rifugiato siriano sopravvissuto all’esplosione. La sua casa è stata danneggiata e poco dopo il ragazzo ha perso anche il posto di lavoro a causa della crisi finanziaria in corso. Aveva bisogno di assistenza legale per ottenere un certificato di nascita per suo figlio di 11 mesi. Ora suo figlio è finalmente registrato e ha un certificato di nascita, grazie all’aiuto di operatori e operatrici INTERSOS. Grazie a questo intervento, il suo bambino avrà diritto in futuro ad iscriversi a scuola e ad avere accesso ai servizi medici.

 

Molte delle persone assistite non sono consapevoli dell’importanza di avere questi documenti per sé stessi e i loro familiari. Non essere in possesso dei documenti significa rischiare di essere apolidi o di avere casi di bambini stranieri che non possono tornare nel loro paese, non possono avere accesso ai servizi medici e all’istruzione. Per questo motivo il team legale ha condotto sessioni di sensibilizzazione per più di 125 persone a marzo per spiegare i passaggi per ricevere la documentazione civile nonché tutti quelli che sono i diritti delle persone su alloggi, terreni e proprietà. Inoltre, INTERSOS ha fornito assistenza legale a 228 persone per garantire la registrazione dei documenti alle persone più vulnerabili.

 

Mentre le comunità lavorano per ricostruire le loro vite dopo l’esplosione, questo progetto non solo ha aiutato i cittadini libanesi e i rifugiati siriani a conoscere i propri diritti, ma ha anche dato loro la possibilità di accedere a canali di protezione e tutela e di legalità.

 

RIMANI IN CONTATTO CON NOI

Flavia Melillo
Flavia Melillo

ULTIME NOTIZIE