UNA GUERRA SENZA ARMI

La malnutrizione è una guerra silenziosa che miete più vittime delle guerre armate. Sono più di un milione e 400 mila i bambini a rischio di morte e in totale 20 milioni le persone, concentrate principalmente tra lo Yemen, Somalia, Sud Sudan e Nigeria, che stanno affrontando una gravissima emergenza umanitaria.

La popolazione è allo stremo a causa dei conflitti armati e della siccità e la malnutrizione è diventata la vera emergenza sanitaria, che colpisce soprattutto le persone più vulnerabile, come donne incinte e bambini.

Le famiglie non coltivano più la terra, hanno abbandonato o venduto il bestiame, e sono in cerca di un luogo sicuro. Gli operatori umanitari di INTERSOS sono sul campo per salvare uomini, donne e bambini malnutriti, che ogni giorno rischiano di morire, distribuendo cibo, beni di prima necessità e garantendo l’accesso all’acqua pulita e ad alloggi sicuri.

INTERSOS E’ IN PRIMA LINEA PER SALVARE VITE UMANE.
NON POSSIAMO LASCIARLI SOLI, HANNO BISOGNO DEL NOSTRO E DEL TUO AIUTO!

DONA A INTERSOS

20

Kit purificazione acqua

Con 20€ doni a una famiglia una tanica, un secchio, del sapone, una tazza e delle pastiglie per la purificazione dell'acqua

35

Plumpy'nut

Con 35€ doni 150 panetti di cibo terapeutico per curare un bambino malnutrito

50

Kit sementi

Con 50€ doni a un agricoltore le sementi per coltivare la cipolla, la lattuga, i pomodori e l'ocra

12

Programma Nutrizionale

20

25

Non possiamo commettere gli errori del 2011 quando in Somalia morirono 260mila persone, fra cui 133mila bambini, perché il mondo non riuscì a rispondere tempestivamente alla carestia che colpì i paesi del Corno d’Africa.

Giacomo Franceschini

Direttore Programmi di INTERSOS