TRENT'ANNI IN PRIMA LINEA | INTERSOS

TRENT’ANNI IN PRIMA LINEA NELLE EMERGENZE 

 

Era il 1992, 30 anni fa. Con l’avvio del primo progetto in Somalia nasceva INTERSOS. In questi 30 anni sono cambiate molte cose – persone, strategie, contesti operativi – ma i nostri valori sono rimasti immutati. “Umanitario” è per noi una parola dal significato molto preciso: è l’affermazione della centralità dell’essere umano, e quindi del dovere di ogni individuo di aiutare tutte le persone che vivono condizioni di bisogno o di sofferenza e di farlo con modalità non condizionate da considerazioni o convinzioni di altra natura. Una dichiarazione di intenti scritta con chiarezza nella nostra carta dei valori ma che siamo chiamati a reinterpretare ogni giorno. Da qui deriva il nostro irrinunciabile ancoramento ai principi di indipendenza, neutralità e imparzialità che guidano il nostro lavoro.

Essere direttamente presenti sul campo, in prima linea, creando condizioni di prossimità con la popolazione e le comunità locali, è il nostro modo di essere, e la condizione che nel corso di 30 anni di vita ci ha consentito di essere presenti in 52 Paesi, per rispondere a diverse situazioni di crisi, determinate da conflitti, violenze, disastri naturali e condizioni di esclusione sociale estrema. 30 anni sono un traguardo importante. Ma, negli eventi e nelle iniziative che promuoveremo nel corso del 2022, il nostro impegno sarà di vivere questa ricorrenza come opportunità per promuovere una riflessione aperta sulle sfide del presente, guardando alle trasformazioni del sistema umanitario e al ruolo della nostra organizzazione al suo interno, mettendo sempre al centro la ragione profonda del nostro impegno: le persone che assistiamo e la nostra capacità di offrire risposte adeguate e significative ai loro bisogni.